Recensione-Ritorno alla casa dei Ricordi-Helen Pollard-

Ritorno alla casa dei ricordi

 

Helen Pollard

 

Newton Compton editori

 

pagg.333

 

La scrittrice Helen Pollard firma il sequel de La piccola casa dei ricordi perduti, edito Newton Compton, Ritorno alla casa dei ricordi

Emmy Jamieson ha deciso di ritornare a La Cour Des Roses una splendida pensioneimmersa nelle campagne francesi, al centro di un meraviglioso vigneto.

Così ha inizio per Emmy una nuova vita, e nuove storie tutte da raccontare, lasciandosi alle spalle le delusioni.

Nel precedente capitolo Emmy era stata lasciata dal suo fidanzato per un'altra donna, la moglie del proprietario della pensione, così per rimediare in qualche modo decide di aiutare Rupert nelle faccende quotidiane della pensione…

In questo secondo capitolo Emmy gestirà la pensione, tra prenotazioni confuse, clienti bizzarri, come il blogger “nudista”e il ritorno inaspettato di Gloria l'ex moglie di Rupert, e Alain, l'affascinate amministratore, che si rivelerà essere …

E non dirò altro solo vi consiglio di leggerlo, non ve ne pentirete.
Helen Pollard mi ha colpita, un libro fresco, dinamico nei dialoghi, scorrevole e accattivante nella prosa.

Un romanzo che definirei elegante e raffinato, i personaggi sono costruiti sapientemente con una particolare  attenzione per quelli  secondari.

Questa è una cosa che mi ha notevolmente attirata fino alla fine; dare più spazio, dare  voce ai personaggi che orbitano attorno alla protagonista, beh direi che è molto piacevole ed estremante interessante stilisticamente, di solito si tende a sfumare, qui non accade;

come Jonathan, un buon amico, anche un po' filosofo.

 

“…Non voglio tenere un lungo discorso, ma una cosa la voglio dire. La gente non fa altro che parlare del carpe diem, “cogli l’attimo”. Be’, amici miei, quando uno ci pensa dopo aver raggiunto la mia età, si rende conto che la gente ha ragione. Apprezzate ciò che avete. La salute, gli amici, i vostri cari, le persone che amate. Perché il punto è questo: la vita è veramente troppo breve”.

 

Insomma, Ritorno alla casa dei ricordi è un buon libro che racchiude dolcezza e sorrisi, una piacevole lettura che ti fa, in un certo senso, staccare la  spina, ti avvolge, crea un'atmosfera gradevole e briosa, credetemi che i personaggi sono straordinari.

 

C'è una bellissima ambientazione ricca di colori e profumi che stimolano tantissime immagini, io poi adoro la campagna francese, oltre al suo rinomato romanticismo, si percepisce un' aria solenne e allo stesso tempo  serena, avvolgente, e in Ritorno alla casa dei ricordi ci sono tutte queste sensazioni.

 

Una perla preziosa, una ventata di freschezza, quindi vi consiglio di trascorrere qualche ore nelle profumate e romantiche vigne francesi in compagnia di Emmy, Alain, Rupert, Jonathan, e gli stravaganti clienti de  La Cour Des Roses.

 

Helen Pollard

Scrive sin da quando è bambina e da sempre preferisce le storie dei romanzi alla vita reale. Pensa che la chiave per un libro di successo sia creare buoni personaggi. Le piace tratteggiarli, attraverso la sua scrittura, in un modo ironico e che li renda cari al lettore. Helen è membro della Romantic Novelists’ Association e della Society of Authors. La Newton Compton ha pubblicato La piccola casa dei ricordi perduti e Ritorno alla casa dei ricordi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: