Recensione- Il bibliotecario di via Gorki- Massimo Fagnoni

Titolo: il bibliotecario di via Gorki

Autore: Massimo Fagnoni

Edizione: Fratelli Frilli Editori

Pubblicazione: 2017

Pagg: 212

Davide Ciampi è un uomo tranquillo, laureato in storia, lavora come bibliotecario in via Gorki, quartiere Navile, ha due figli e una moglie commercialista che porta a casa i soldi e non ha una grande considerazione del marito. Davide ha un solo amico, e se ne rende conto solo quando scompare. Si tratta di un commerciante ambulante nordafricano che ha circa la sua età e vende la sua merce davanti alla Coop di via Gorki. Lui è il primo ad accorgersi che è sparito, quando ritrova la merce abbandonata davanti al supermercato. Nessuno sembra interessato alla scomparsa dell’uomo, solo Davide si preoccupa per lui e solo Trebbi deciderà di aiutarlo a svelare la verità con l’aiuto del commissario Guerra e dei suoi uomini. La verità, come al solito, si annida dietro le pieghe di una città sazia e annoiata, dove nulla è come appare e nessuno è davvero innocente, tranne Davide, che in questa vicenda perderà i suoi punti di riferimento e la sua vita non sarà più quella di un tranquillo bibliotecario di periferia.

shop.frillieditori.com/index.php?id_product=622&controller=product
Fratelli Frilli Editori

La nuova indagine di Galezzo Trebbi ci porta in una Bologna molto noir, segnata dalle scritte dei writer che delimitano il territorio lasciando la loro firma come vera e propria corrente culturale, e i problemi dell’immigrazione.

Ne viene fuori un romanzo contemporaneo, vicino a noi con la quotidianità amara di chi vive i problemi di una grande città tra degrado e indignazione, ma anche tra chi chiude gli occhi difronte a coloro che vogliono integrarsi rispettando la legge per vivere serenamente una nuova.

Davide Ciampi rappresenta amaramente una vita dedicata alla cultura, si perchè nonostante la sua preparazione viene umiliato da una moglie schiva e anaffettiva.

 La scomparsa del suo amico ambulante, l’unico con cui ha un bel rapporto sincero, lo porterà a confrontarsi con un mondo lontano dal suo, ma forse migliore di quello che vive ogni giorno.

Tematiche che rendono diverso e accattivante il nuovo noir di Massimo Fagnoni, arricchite da una scrittura curata ma al contempo scorrevole.

Il lettore le attraversa con interesse, riflettendo sui molti punti di vista.

Una lettura decisamente interessante sia per la storia sia per l’ambientazione, una Bologna avvolta nel suo indifferente torpore.

Massimo Fagnoni. Cinquantott’otto anni, bolognese, laureato in Filosofia, ha lavorato a lungo nei servizi sociali e psichiatrici della sua città. Da quindici anni fa parte della Polizia Municipale di Bologna. Dalla collaborazione con le forze dell’ordine è nato il desiderio di narrare storie noir. È autore di: Bologna all’Inferno 2010, Giraldi editore; La ragazza del fiume 2010, 0111 edizioni; Belva di città 2010 Eclissi editore (primo romanzo della serie del maresciallo Greco che nel 2011, ha vinto il primo premio al concorso letterario «Lomellina in giallo»); Cielo d’agosto 2012 Eclissi editore (secondo romanzo della serie del maresciallo Greco); Solitario bolognese 2013, Giraldi editore; Lupi neri su Bologna 2013, Minerva Edizioni; Il silenzio della bassa 2014, Fratelli Frilli Editori; Vuoti a perdere 2015 Eclissi Editrice; Bologna non c’è più 2015 Fratelli Frilli Editori (primo premio al concorso letterario «I Sapori del giallo, poliziotti che scrivono»); Bolognesi per caso, racconti 2016 Giraldi Editore; Il giallo di Caserme Rosse 2016 Fratelli Frilli Editori; Il ghiaccio e la memoria 2017, Minerva Edizioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: