Il cammino del Nord in Santiago di Giuseppe “Leo” Leonelli-Recensione

Titolo: Santiago

Autore: Giuseppe “Leo” Leonelli

Edizione: Incontri

Pubblicazione: Dicembre  2017

Pagg:395

“Quello di oggi non è un cammino, è un volo.

Santiago di Giuseppe “Leo” Leonelli, edito da Incontri editrice, è stato un “lungo viaggio immobile”, un’ avventura straordinario ricca di colori, quelli della natura, e di suoni, quelli del mare o del ticchettio della pioggia; in questo libro si respira un viaggio di rinascita e di riflessioni interiori.

Antonio Baldini, il protagonista, è un’artista in declino e demotivato nel cuore e nello spirito, la sua compagna Marina stanca lo lascia, il suo amato cane Tiago muore ed è la scossa motivazionale che spinge Antonio a imbarcarsi per uno dei viaggi più suggestivi e incredibili che ci siano al mondo: il camino di Santiago.

“Sono trascorsi cinque mesi e tre giorni dalla mattina in cui Marina, chiudendo dietro di sé la porta di casa, è uscita dalla mia vita.”

Lo chiamano il cammino del Nord. Ottocentocinquanta chilometri disseminati di albergue, frecce gialle, conchas e mojones, rifugi per pellegrini e segnali che da secoli guidano milioni di persone da tutto il mondo, tappa dopo tappa, ai piedi della Cattedrale di Plaza del Obradoiro a Santiago.

Le difficoltà iniziali beh, quelle non mancano, ma lungo questo straordinario percorso, costellato di riflessioni e momenti introspettivi, Antonio conoscerà diverse persone che man mano condivideranno il cammino, negli albergue, chiacchierando sul presente e sul passato.

Incontri che segneranno emotivamente Antonio tanto da indurlo a cambiare percezione, soprattutto sul significato di amicizia.

Giorno dopo giorno Antonio ci descriverà le suggestive atmosfere che mutano volta per volta sotto un cielo sereno o minaccioso, mentre si stagliano davanti a i suoi occhi panorami indescrivibili.

Ogni anno, moltissime persone intraprendono questo spettacolare pellegrinaggio, per immergersi nel suo antico fascino, alla fine ognuno porta con sé il ricordo, ma anche un rinnovato entusiasmo.

E’ ciò che è successo ad Antonio.

Giuseppe Leo Leonelli con una scrittura lucida e brillante, mai ricercata, e una capacità descrittiva  precisa, filtrata dal superfluo, ci lascia contemplare la natura  e le sue diversità.

Santiago è soprattutto una lunga riflessione introspettiva, fatta di momenti di solitudine e ricerca di se stessi, uno sguardo profondo sulle relazioni, sull’essere pellegrino “con e senza fede”.

“Quando sono partito mi sentivo solo, come potevo pensare di trovare nello stesso momento un amico fratello e una sorella gemella? Giorno dopo giorno hanno colmato un senso di vuoto doloroso, e guarito le vecchie ferite che ostinavo a non volere prendere in considerazione.”

Leggere questo libro significa incamminarsi verso un percorso disseminato di emozioni, di storia, di progetti futuri, di solitudine, di incontri.

Ampie indicazioni utili per chi volesse intraprendere il viaggio più suggestivo al mondo, perché in fondo tutti possiamo essere pellegrini.

Giuseppe Leo Leonelli è nato a Modese nel 1963.ha passato buona parte della sua viat al banco del bar, come gestore di locali.

Ha pubblicato Santa Maria Incontri edizioni, Hasta siempre Oppure editore, Le campane di Bobbio e Almeno non sono grigie.

 Articolo di Loredana Cilento

Una risposta a "Il cammino del Nord in Santiago di Giuseppe “Leo” Leonelli-Recensione"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: