Il programma di Davide Staffiero-Recensione

Titolo: Il programma

Autore: Davide Staffiero

Edizione: Eclissi

Pagg: 155

Pubblicazione: 2018 

Recensione di François Morlupi

Il programma di Davide Staffiero è uno di quei libri che non lascia indifferenti. Solo per questo, meriterebbe dunque un plauso. Sono, infatti sempre di meno, nell’overdose di pubblicazioni e autopubblicazioni in Italia, i libri che lasciano un segno. Qualsiasi esso sia, anche negativo. Sarebbe sicuramente meglio che di scadere nella banalità.

Sono sempre più rari quei libri che soprattutto si differenziano dalla massa e tentano di offrire al lettore una piccola, nuova esperienza. Che non scadono negli stereotipi più comuni.

Il programma appartiene senza dubbio a questa categoria esclusiva. La storia è particolare, incentrata tutta sul signor Bloch, pensionato metodico e ossessivo compulsivo che trascorre le sue giornate rispettando scrupolosamente le proprie tabelle di marcia. Quando scrivo rispettare, utilizzo un eufemismo. 

Infatti, pur di non spezzare la propria routine e, di conseguenza, la relativa sicurezza di una vita scandita da un programma meticolosamente strutturato da anni, il Signor Bloch farebbe di tutto. Per lui il programma equivale a ossigeno per il suo corpo. Equivale a respirare, a vivere. Deviare, anche di un solo millimetro dal programma originale, significherebbe incorrere a traumi mentali e fisici. Significherebbe perdersi nel’imprevisto, nello sconosciuto, che tanto lo terrorizza. Nell’ignoto, che non potrebbe controllare, plasmare a suo piacimento. Forse chissà, tutti noi, vorremmo una vita fatta di sicurezza e di certezze. Il signor Bloch è il perfetto contrario di Baudelaire, quando profetizzava nel suo celebre poema “Il voyage

Su, versaci il veleno perchè ci riconforti!
E tanto brucia nel cervello il suo fuoco,
che vogliamo tuffarci nell’abisso, Inferno o Cielo, cosa importa?
discendere l’Ignoto nel trovarvi nel fondo, infine, il nuovo.

 

Per questo, il signor Bloch ama restare la maggior parte del tempo a casa sua, dove si sente protetto e sereno. L’uscire di casa, si sa, è sempre un rischio. Il signor Bloch è consapevole, (incosciamente?), che non può controllare tutto. E’ consapevole che sta soltanto asciugando una scogliera, prima o poi l’acqua la ribagnerà. Prima o poi, quella stessa acqua lo annegherà. Per questo, tenta di limitare al massimo le uscite. 

Ma un giorno qualcosava storto.

Tra viaggi onirici e realtà, questo giallo psicologico (sebbene catalogarlo sarebbe riduttivo) offre uno spaccato di vita che indubbiamente molte persone ogni giorno affrontano. Ovviamente non tutte (per fortuna!) sono come il protagonista, ma tutti noi nel nostro piccolo, amiamo alcuni punti fermi. Amiamo la confortante routine, che spesso equivale a sopravvivere ma non a vivere.

Ed è appunto questa la grande forza del programma: mentre lentamente, cadiamo come una pallina da un grattacielo assieme al Signor Bloch, ci accorgiamo che in alcune sfumature, in alcune circostanze, ognuno di noi è un signor Bloch.

E quando ce ne accorgiamo, l’obiettivo dello scrittore è raggiunto: insinuare al lettore quel briciolo di ansia che mano a mano va ad aumentare, pagina dopo pagina. Perché ci accorgiamo che questa pallina sta accelerando, senza che sia possibile opporsi. Inevitabilmente, la pallina sta per schiantarsi. E sappiamo, che la caduta sarà terribile.

Inutile soffermarsi oltremodo sul programma: sarebbe fare un torto a un romanzo breve pregno però di significato. 

Un romanzo che nel suo piccolo, osa.

E per questo, non posso non consigliarlo.

Ma, attenzione a non diventare come il Signor Bloch, potenzialmente tutti noi siamo a rischio.

Davide Staffiero, classe 1984, è nato e cresciuto in Svizzera. dal 2009 lavora presso la Radiotelevisione della Svizzera Italiana (RSI), dove si occupa di selezione, acquisto e programmazione di film e serie televisive. Il programma è il suo primo romanzo edito da Eclissi Editrice, presentato ufficialmente al Book Pride di Milano e al Salone del Libro di Torino

 

 

Annunci

3 risposte a "Il programma di Davide Staffiero-Recensione"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: