Ultimo tango all’Ortica di Rosa Teruzzi – Recensione

Titolo: Ultimo tango all’ Ortica

Autrice: Rosa Teruzzi

Editore: Sonzogno

Pubblicazione: 2019

Genere: giallo

Recensione di Loredana Cilento

 

 

“In fondo, la verità non è sempre semplice come appare. E il silenzio non è per forza indice di colpevolezza. Si può scegliere di non parlare perché non abbiamo più nulla da dire, perché ci sentiamo persi o disarmati, perché un’emozione ci sovrasta. O per proteggere un segreto.”

 

È stato il momento più atteso dell’anno, l’uscita del quarto capitolo della fioraia più amata dagli italiani, il ritorno delle investigatrici del casello ferroviario, le ormai celebri Miss Marple del Giambellino; Rosa Teruzzi in questa nuova indagine ci porta dritti sulla pista da ballo dell’Ortica, con Ultimo tango all’Ortica(Sonzogno, 2019) e mentre le prime note di Roxanne vibrano nell’afosa notte di agosto, la regina del tango, Katy balla a occhi chiusi, stretta fra le braccia del suo cavaliere.

 

«Roxanne, I won’t share you with another boy», Non ti dividerò con un altro ragazzo .”

 

Di lì a poco, il cadavere di un noto pubblicitario viene ritrovato morto, colpito con un arma da fuoco, il giovane italo-svizzero Carlo Viserbelli ex compagno della bella e seducente tanghera Katy.

 

I sospetti cadono su un anziano maggiordomo, l’Amelio, ma cosa c’entrava l’ultrasessantenne con Katy e il suo ex? Chi, allora, può averlo ucciso?

 

L’attempata Franca, ingaggia Libera e Iole per scoprire la verità e far assolvere il suo maggiordomo.

 

Armate di buona volontà e soprattutto di improbabili travestimenti, la scatenata Iole e la riflessiva Libera scendono in pista, non per ballare, ma per far cantare le donne del passato di Viserbelli, che a detta di tutte non era certo un stinco di santo.

Delitto passionale? Una vendetta? 

 

Ma per indagare discretamente alle due signore del casello, servono dei complici, e chi meglio degli inseparabili pennivendoli?! La Smilza e il cagnaccio, non senza qualche rimostranza:

 

 

«È adesso che c’è? Si mette a fare la smorfiosa? Guardi che con me casca male: sarà pure la Julianne Moore del Giambellino, come ho avuto il torto marcio di ribattezzarla, ma non creda di farmi fesso con quattro moine. Devo ancora stabilire se mi conviene tornare a lavorare con lei e con questa specie di Marilyn Monroe.»

 

Una vera calamita di guai… ma tra ritrosie e battute al vetriolo, l’idea di risolvere il caso del maggiordomo si fa spazio.

 

“In fondo, dentro ognuno di noi abita un signor Hyde, uninquilino oscuro che ci uccide, quando prende il sopravvento.”

 

Non mancheranno per Libera, i ricordi ma soprattutto si farà largo un sospetto dal passato, un caso rimasto sepolto nella memoria del tempo, la nonna Ribella morta in circostanze misteriose…

E così siamo già pronti per il prossimo capitolo delle effervescenti investigatrici sul Naviglio!

 

Rosa Teruzzi, con i suoi romanzi ci appassiona, ci fa sorridere, dissemina indizi qui e là per seguire le indagini delle dilettanti e stravaganti investigatrici; in una Milano noir, ma dal sapore vintage, dove tutti hanno dei segreti, si muovono i personaggi de Ultimo tango all’Ortica, con le loro storie, le loro paure e loro debolezze, quelle del cuore, degli affetti, ma anche delle gelosie e dei capricci.

Un giallo costruito incastrando perfettamente anche le vicende personali delle protagoniste,  aprendo con grazia una finestra su un possibile prossimo capitolo.

 

Un comune denominatore tra questo caso e la sfera personale sono le parole; parole non dette, anni e anni di segreti che finiscono per uccidere e quando non uccidono fanno male.

I libri della serie:

La sposa scomparsa

La fioraia del Giambellino

Non si uccide per amore

3 risposte a "Ultimo tango all’Ortica di Rosa Teruzzi – Recensione"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: