Gli estratti dagli inserti-

A cura di LV

Ce l’avete presente il febbricitante alle prese con il cibo? E questo non mi va, questo non mi piace, questo mi crea nausea… Si chiama inappetenza e alla fine si sforza a farsi piacere qualcosa solo per non dover prendere le medicine a stomaco vuoto. Ecco, ieri mentre leggevo gli inserti mi sentivo esattamente così: non c’era niente che mi stimolasse l’appetito letterario e giravo e rigiravo le pagine con la speranza che qualcosa alla fine mettesse fine al mio subbuglio interiore.

Qualcosa alla fine riesci a fartela andare giù e una volta che hai ingoiato il primo boccone il resto viene da se. “LE CONDIZIONI ATMOSFERICHE” di Enrico Palandri, che non conosco, è stato il primo stimolo. A quanto pare l’autore ha racchiuso in un unico ciclo narrativo tutta la sua produzione letteraria. Sei romanzi in uno. “Operazione non solo letteraria ma una resa dei conti con la sua stessa storia di scrittore”, scrive Ermanno Paccagnini nella positiva recensione che gli dedica su “la Lettura”.

Chi non ha bisogno di presentazioni è sicuramente Leone Ginzburg, tra i fondatori della casa editrice Einaudi e per molti anni direttore editoriale della stessa, che pagò con la vita il suo no al fascismo. Angelo D’Orsi, storico che già ho avuto modo di apprezzare per la biografia su Gramsci, ne dedica una a questo grande intellettuale “che fu anche tra i più attivi e coraggiosi esponenti dell’antifascismo italiano”. “L’INTELLETTUALE ANTIFASCISTA. Ritratto di Leone Ginzburg” è uno di quei libri che l’inappetenza sicuramente la fa passare. Segnato!

Non segno, semplicemente perché li ho letti, i romanzi di Vasco Pratolini però non posso non segnalarli a chi non li ha letti e vuole qualche consiglio sui classici italiani del ‘900. “Robinson” ha creato la rubrica “Riscopriamo l’autore” grazie alle segnalazioni che riceve dai lettori e questa settimana, meritatamente è toccato a Vasco Pratolini il cui approfondimento è a cura di Alberto Rollo. È una bella iniziativa che ci consente di fare un ripasso della nostra letteratura in un breve articolo. Tra i libri di Pratolini su tutti segnalo: “METELLO”, “CRONACHE DI POVERI AMANTI” e “LE RAGAZZE DI SANFREDIANO”.

Chiudo con il pamphlet “SOGNO E REALTÀ DELL’AMERICA LATINA” di Mario Vargas Llosa cui “tuttolibri” dedica un’ampia recensione. Sono appena 60 pagine in cui l’autore cerca di spiegare “la realtà latino americana”.

È tutto e come sempre vi auguro una buona domenica e buone letture!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: