La neve cadeva in estate di Nadia Levato- Recensione –

Titolo: La neve cadeva in estate

Autrice: Nadia Levato

Edizioni Montag, 2020

Recensione di Loredana Cilento

Poso lo sguardo sulla pianta. I fiori caduti ricoprono il vetro come un manto di neve. Sento il freddo entrarmi nelle ossa.

L’inverno dentro.

Fuori respiro l’estate.

Comincio a piangere.

 

Nadia Levato torna in libreria con un nuovo e appassionante romanzo breve La neve cadeva in estate, Edizioni Montag, dopo l’acclarato esordio de L’amore, quando muore regalandoci forti emozioni.

Marta è una ragazza fragile, con un passato alle spalle che ha segnato la sua infanzia e l’ha costretta a crescere troppo in fretta. Ha paura di amare perché ha paura di perdere. Andrea si innamora follemente di lei e per arrivare al suo cuore saprà attendere, ascoltare e superare ogni ostacolo. Marta e Andrea sanno di essere fatti per stare insieme. Vivono il loro sogno, si sposano, fanno progetti per il futuro, ma mentre fuori sgomita l’estate, l’inverno con il suo manto di neve gelida prende il sopravvento sul loro destino, che ha altro in serbo per loro. Una storia che fa i conti con le storture della vita e in cui l’amore resta vivo nonostante tutto.

download
clicca per accedere

 

E la vita di Marta prende una piega inaspettata, una donna già molto provata dalla vita per la morte prematura della madre quando ancora era bambina e crescendo il suo cuore ha lasciato fuori ogni possibilità d’amore. L’incontro con Andrea, il matrimonio hanno dato un volto nuovo a quella ragazza spaventata e introversa.

Ma qualcosa succede ed è come un fulmine a ciel sereno, una separazione senza alcun motivo apparente.

Non ero una donna semplice. Lo sapevo anch’io. Ansiosa, paranoica, poco attenta alla forma, lunatica, scarsamente avventurosa e soprattutto diversamente coraggiosa.

Marta si arrovella, pensa e ripensa, analizza, il non sapere la consuma, dove ha sbagliato, perché non può avere delle risposte, il dolore si è seduto accanto a lei.

Si fanno strada nella sua mente pensieri tristi, schiacciato dall’enorme peso che l’amore è solo un grande inganno. Beffardo. Transitorio. Complicato. Fragile.

Ma poi l’amore vero è così. Brucia. Divora. Decanta. Si spegne, ma poi ritorna sotto forma di bene.

Ho sempre apprezzato la scrittura di Nadia Levato, la sua potenza narrativa fa sì che una storia apparentemente semplice diventi un piccolo grande gioiello da leggere, dove l’emozioni dei protagonisti si trasformano in immagini da vivere intensamente, pagina dopo pagina.

Marta e Andrea, due voci, due punti di vista, due prospettive che incontrano e si scontrano, corale e inteso; a volte l’amore si nutre di silenzi, si sceglie di tacere per non far soffrire. Marta e Andrea, due nomi per stare assieme.

Uno stile sobrio, nobile ed evocativo, una lingua elegante che rende appassionate la storia di un amore vero e unico.

Nadia Levato è nata in Calabria. Si è laureata in Scienze Politiche a Pisa. In Toscana si è occupata di progetti per l’immigrazione e l’intercultura. Vive attualmente a Roma dove lavora nel campo della cooperazione internazionale allo sviluppo. La scrittura è una componente importante del suo lavoro ma è altresì una passione sperimentata in diversi ambiti. Ha partecipato a vari concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni in antologie. A Giugno 2016 ha pubblicato il suo primo libro per bambini “Bobo e Mister Heimlich” con edizioni Leucotea. È risultata vincitrice del concorso Chiamatelo Amore, edizioni Montag, con il romanzo “L’amore. Quando muore”, opera pubblicata nel dicembre 2016. Con il racconto “Volo Via”, ha vinto la XLIV edizione del Premio Teramo per un racconto inedito. Nel 2018 ha pubblicato, per Errekappa Edizioni, l’albo illustrato Matilde cuore di pane. Un suo racconto Rumore è stato pubblicato sulla rivista letteraria Foga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: