Gli estratti dagli inserti letterari

A cura di LV

Edoardo Erba, che non conosco, ha vinto il torneo letterario di “Robinson” con il libro “AMI”, che non ho letto. Che dire? Complimenti e ora sono curioso di leggerlo. Soprattutto perché, come titola Raffaella De Santis, questo libro di cui poco si è parlato “ha sbaragliato i bestseller”, cioè i vari Colibrì, Leoni ecc. ecc.

L’altra notizia importante, almeno per me, da “tuttolibri” è l’uscita dei racconti “IRRACCONTABILI” di Pedro Lemebel, lo scrittore, artista e poeta amato da Roberto Bolaño. La recensione, meravigliosa, è a cura di Ilide Carmignani, e i racconti sono quelli scritti durante la dittatura di Pinochet, quindi “irraccontabili”.

Ritorno a “Robinson” per segnalare la recensione, ottima, di Leonetta Bentivoglio al nuovo libro di Julian Barnes, “L’UOMO CON LA VESTAGLIA ROSSA”. “Il romanzo è il frutto pregiato di un autore amabile e pettegolo in modo generoso e sublime. Un po’ come lo era Oscar Wilde…” Urca! Be’, inutile dilungarmi troppo, Julian Barnes lo adoro e anche questo ultimo libro non me lo faccio scappare.

Entrambi gli inserti dedicano una recensione a “LA LUNA DI MIELE DI Mrs. SMITH” di Shirley Jackson. Entrambe sono piuttosto tiepide e Mariarosa Mancuso le attribuisce 2 stelle su “Robinson” mentre Antonella Lattanzi su “tuttolibri” non dà voti. Da seguire.

Tre stelle e una buona recensione a cura di Francesco Pacifico se li prende invece “L’UOMO DIVENTATO DONNA E ALTRI RACCONTI” di Sherwood Anderson. Per il già segnalato abbiamo ancora una volta Antonio Manzoni con “GLI ULTIMI GIORNI DI QUIETE”, mentre l’autore da riscoprire è Giorgio Scerbanenco presentato da Giancarlo De Cataldo, anche se bisogna dire che tra i thrilleristi e amanti del noir Scerbanenco gode sempre di ottima fama.

Tutto da leggere, sempre su Robinson, il pezzo di Petros Markaris, uno dei miei giallisti preferiti, “sull’ossessione per il denaro” quello facile. Lo fa alla sua maniera, senza reticenze, prendendo lo spunto da due bellissime opere di Bertolt Brecht: “L’opera da tre soldi” e “Santa Giovanna dei macelli”. Stupendo!

“Tuttolibri” apre con intervista e recensione dedicate a Jo Nesbø e al suo nuovo thriller “IL FRATELLO”. Non è il mio genere, ma ero curioso di leggere l’intervista.

Non conosco Andrés Barba ma oggi c’è una bella recensione a “LE MANI PICCOLE” suo ultimo romanzo definito da Veronica Raimo “novella dark”. Lo seguo. E seguo pure “LE COLLINE RICORDANO” di James Still di cui ha scritto molto bene Giuseppe Culicchia.

C’è un esordio che mi intriga ed è quello di Daniela Gambaro con “DIECI STORIE QUASI VERE”. Rossella Milone ne ha scritto una bella recensione.

Chiudo segnalando “LA VASCA DEL FÜHRER” di Serena Dandini che lo presenta nella rubrica “diario di scrittura”.

È tutto anche per oggi e come sempre vi auguro una buona domenica e tante buone letture.

Ma prima preparate il pranzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: