Quello che non sai di Susy Galluzzo – Fazi Editore

Titolo: Quello che non sai

Autrice: Susy Galluzzo

Edizione: Fazi, 2021

Pagg: 199

Recensione di Loredana Cilento

È il momento della verità, Mamma. Troppe pagine ho già scritto di questo inutile diario. Che fine ha fatto la tua figlia brillante, “il medico più in gamba dell’équipe”, come ha detto Ilaria, giovane promessa della cardiochirurgia, per giunta donna? Non ne è rimasto nulla. È morta anche lei con te.”

Susy Galluzzo con la sua scrittura trascinante ci racconta una storia di affetti, di contraddizioni, di malessere interiore, in un rapporto di odio e amore tra una madre, Michela, per tutti Ella, e sua figlia Ilaria tredicenne affetta da manie ossessive compulsive, e lo fa attraverso una forma diaristica, intima, introspettiva.

Michela riversa tutte le sue angosce, scrivendo a sua madre che non c’è più, per quel rapporto ormai incrinato da uno spiacevole incidente: Ilaria intenta a messaggiare con il cellulare si ferma in strada, non si accorge che una vettura sopraggiunge, sono attimi di panico per Michela che osserva la scena da lontano, bloccata, inerme davanti a quella scena angosciante. Per fortuna Ilaria richiamata da fedele Duccio si accorge dell’auto salvandosi.

Da quel fatidico giorno il rapporto tra madre e figlia subisce una crepa che giorno dopo giorno di allarga come una voragine lasciando un vuoto incolmabile.

Michela si accorge che la sua vita è di fronte a un precipizio, Ilaria perde completamente la fiducia in quella donna che fino ad allora era stata la sua protezione, il suo guscio, il suo carapace, colei che si era presa cura anche delle più piccole ossessioni, ora era un nemico da combattere; Ilaria un’adolescente che vive il momento più fragile per una giovane donna, si nutre di paure, di incertezze. Esclude Michela da tutta la sua vita e si rifugia tra le braccia del padre che fino ad allora non era stata una presenza assidua.


Aurelio è un padre affettuoso, tenero, protettivo, ma Ilaria è un “compito” mio, compito che secondo lui svolgo in maniera pessima. Non lo dice espressamente, ma so che la pensa così.

Tra quelle pagine scritte con passione, Michela racconta a sua madre, come se fosse una presenza costante, come se lì accanto a lei ci fosse quella donna che mai l’ha abbandonata; da donna remissiva trova la forza di reagire, di confessare le sue fragilità i suoi errori, Ella trova la forza per ricominciare.

L’ambiente socioculturale fa da sfondo nella Roma bene, fatta di ambienti lussuosi, di governati, di eventi e anche tante contraddizioni, dove l’apparenza spesso inganna e cela le fragilità di un mondo dorato solo esternamente, ne è un chiaro esempio Aurelio il marito di Ella, che bada alla normalità.

“Io voglio una famiglia normale, Ella, chiedo troppo?”. Normale, Mamma. Che per lui significa frequentare scuole private prestigiose, far parte del gruppo, stare nel giro dei suoi amici di Roma Nord.

Michela è una donna che si riprende la sua vita, anche se i rimpianti non mancano, come l’abbandono della sua carriera da cardiochirurgo, e finalmente accetterà di affrontare i fantasmi del passato, parlando a se stessa dei suoi limiti, dei segreti che ha tenuto dentro per molti anni, Michela non si nutre più di tensioni che per anni hanno deformato la sua percezione.

Lei è la mia vittoria sulla lunga guerra contro me stessa che ho combattuto per anni, il balsamo sulle ferite che mi sono inferta da sola o che ho concesso ad altri di procurarmi.

Come molte madri abbiamo sempre paura di non essere abbastanza per inostri figli, siamo perennemente messe alla prova da noi stesse, crucciandoci ogni giorno, vivendo di se e di ma, cercando la perfezione, ma non esiste perfezione nell’essere genitori, si accettano anche gli sbagli perché siamo umani perché anche i genitori sbagliano

Susy Galluzzo ci ha narrato una storia struggente, dolorosa a tratti, umana e molto reale, una storia bellissima ritratta in modo sublime, un linguaggio corale e ricco di eleganza, Quello che non sai è un libro che consiglio di leggere assolutamente!

Susy Galluzzo


È nata in Calabria ma vive a Roma da molti anni. È laureata in Giurisprudenza e svolge la professione di avvocato. Ha iniziato a scrivere questo libro dopo la scomparsa della madre.

3 risposte a "Quello che non sai di Susy Galluzzo – Fazi Editore"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: