La strada dei papaveri di Bienof e Dannemark – Scritturapura edizioni

Titolo: La strada dei papaveri

Autori: Véronique Biefnot e Francis Dannemark

Editore: ScritturaPura,

Pagg:170

Traduzione di Miriam Begliuomini

Recensione di Loredana Cilento

“In quella casa, c’erano tre angeli dalle ali un po’ ammaccate e nessuno lo sapeva!”

Olena è una delle tante ragazze dell’Est costretta a emigrare lasciando la sua bambina alla nonna. Sola e senza documenti, trova lavoro nella casa di riposo di una cittadina nel Nord della Francia, dove si affeziona in modo particolare a tre ospiti, Lydie, Flora e Henriette. Forse le anziane signore e la ragazza straniera si riconoscono: nei loro occhi la stessa solitudine, la stessa nostalgia. Ma quando le ottuagenarie, convinte che la nipote di Flora abbia assolutamente bisogno del loro aiuto, chiedono a Olena di accompagnarle a Lisbona, la ragazza accetta di attraversare l’Europa alla guida di una Opel scassata e di affrontare tutti i rischi che questo viaggio comporta per una clandestina come lei. E qualche volta può valerne la pena. Un road-movie attraverso l’Europa e le generazioni.

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l’ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico, ho voluto fare mia questa citazione di Paul Sweeney per descrive l’emozione provata con la lettura de La strada dei papaveri, un libro scritto a quattro mani dagli autori Véronique Biefnot e Francis Dannemark, con la brillante traduzione di Miriam Begliuomini, pubblicato in Italia da Scritturapura edizioni.

La strada dei papaveri è un viaggio on the road a bordo di una Opel sgangherata guidata dalla giovane ucraina Olena dal sorriso che si nota subito, non un sorriso ingessato, ma un sorriso vero, che sprigiona emozioni: Flora le dà il cambio quando sono in prossimità delle frontiere, sempre impeccabile con il suo chignon e gli occhi brillanti; Henriette, la merciaia dai capelli corti e ricci sempre ben pettinati, e l’accomodante Lydie con il suo immancabile bastone. Una improbabile compagnia di ottuagenarie arzille che affronteranno un viaggio attraverso l’Europa, passando dalla Francia alla Germania, dalla Spagna fino in Portogallo, assaporando le deliziose caramelle di Cambrai.

Un libro sull’amicizia senza confini, senza frontiere, senza età, che guarda alla bellezza delle piccole cose alla bellezza che ognuno ha dentro di sé e così che Olena guarda gli ospiti della casa di cura di Messe, certo a volte la tristezza la avvolge come un manto nebbioso, ricordando la piccola Milena lontana e il suo Vassili, ma le basta guadare i grandi alberi dalla terrazza di Messe che “le dicono che la vita è lunga e che altri bei giorni verranno.” Un personaggio straordinariamente positivo, solare che la durezza della vita non ha reso arido, anzi il contrario, Olena si prende cura degli arzilli ospiti come se fossero fiori da proteggere e ne ammira la lungimiranza, nonostante l’età e i piccoli segreti che ognuno di loro conserva nel cuore.

Difficile dimenticare la “ballerina” Flora, Henriette, Lydie, il professore di storia Charles, l’ex parrucchiere Théo, difficile dimenticare le storie personali che coinvolgono ognuno di loro, con un velo di melanconia riusciamo a percepirne gli stati d’animo, la commozione e soprattutto il grande senso di altruismo, l’amicizia che tutto può affrontare.

“…nel linguaggio dei fiori, il papavero è l’ardore fragile e la consolazione.

“Trovo che questo significato le si addica molto, Olena.” Olena sorride, si dice che quel fiore modesto è veramente fatto per lei, che la signora Henriette ha ragione e che le piccole cose che ci circondano, talmente comuni che non vi si presta più attenzione, sono talvolta le più belle.

Biefnot e Dannemark sono un consolidato duo di penna belga.

Véronique Biefnot è attrice di teatro. Proprio recitando Molière, Cechov, Shakespeare e Giraudoux trae ispirazione per le sue storie. Francis Dannemark è insegnante, critico cinematografico e curatore di festival letterari internazionali.

2 risposte a "La strada dei papaveri di Bienof e Dannemark – Scritturapura edizioni"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: