Ossessioni di Francesca Crisi – Augh! Edizioni

Titolo: Ossessioni

Autrice: Francesca Crisi

Editore: Augh!

Pagg:111

Recensione di Loredana Cilento

“Lei si ostina a volermi dare un passato, glielo leggo negli occhi. Vede, la vita mi offerto una nuova possibilità, ho solo il presente, quest’attimo in cui sono immersa. Il nostro destino è abbandonare chi amiamo ed essere abbandonati da chi amiamo, e allora perché ricordare, dottoressa? Lei è dottoressa, giusto?

Un incipit potente che descrive sin da subito le ossessioni della scrittrice Elsa Ginanni, il personaggio chiave del giallo psicologico nato dalla versatile penna di Francesca Crisi, Ossessioni edito da Augh! Edizioni nella collana Frecce. Elsa Ginanni affermata scrittrice, elabora la sua scomparsa dalla scena pubblica e soprattutto familiare, per ritrovare se stessa e lasciarsi alle spalle una vita che le divora l’anima, spingendola a pensieri oscuri, lontani dal suo essere, dalla quotidianità; oggetto dei suoi affanni e soprattutto dei suoi assilli è il marito Alberto, fonte di amore e odio.

L’ambiziosa ed esuberante giornalista Andrea Martini è sulle sue tracce, uno scoop sulla scomparsa della scrittrice le aprirebbe finalmente le porte della sua carriera, le sue ricerche conducono al lago di Garda, a Sirmione, dove è riuscita a contattare Maria Andreoli, donna apparentemente tranquilla, un’insegnante chiusa nel suo piccolo paese che si è presa cura di Elsa dopo la sua scomparsa. Maria è fortemente combattuta, ma il peso di quei segreti la piegano, è decisa a raccontare finalmente cosa sia successo a Elsa, un mistero che si disvelerà presto con un finale amaro e spiazzante.

Un mondo tutto al femminile, un microcosmo che ruota attorno alle ossessioni, quelle di Andrea che vuole affermarsi, disposta a tutto per ottenere e raggiungere l’obiettivo, per lei la vita è tutta in avanti, una continua conquista; Elsa si è invece liberato della sua sofferenza abbandonando tutto, i figli ormai adulti, il marito, la carriera, Elsa non ha più un passato ma vive solo il presente; e poi l’ossessione di Maria che la vuole tenere tutta per sé, Elsa è la sua ossessione.

“Mi affascina la possibilità di non avere un passato…mi affascina la possibilità di immergersi liberi e innocenti in un costante presente tutto da esplorare, senza pregiudizi. Amo intensamente questo tempo sospeso.”

Mentre da un lato Elsa ritrova un’agognata serenità nel suo smarrimento e gode di un presente senza futuro, Andrea e Maria sono intrappolate dalla paura di perdere ciò che hanno conquistato, in balia di un futuro incerto.

Un romanzo breve che scorre fluido nella narrazione a due piani: quello diaristica di Elsa e quello del presente, punti di vista tutti al femminile: un romanzo che punta alla riflessione, alle donne che spesso si sentono intorpidite e sospese in un mondo che chiede loro sempre di più, spesso giudicando le azioni, privandole della volontà a essere se stessi.

Un bel romanzo lucido ed essenziale che guarda alle donne, per le donne ma non solo…

Francesca Crisi è nata in Umbria, a San Gemini (TR), e vive a Roma. Come esperta in metodologie autobiografiche ha collaborato per diversi anni con la cattedra di Filosofia morale dell’Università della Tuscia, dando vita a un laboratorio di scrittura filosofica. Ha organizzato laboratori di scrittura narrativa nelle scuole elementari introducendo il progetto “La fiaba: una possibilità per raccontare di sé”. Ha formato i biografi del progetto “Mnemon” presso l’Università popolare di Roma e collaborato con la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (AR). Attualmente organizza laboratori di scrittura narrativa presso alcune associazioni. Assieme a Nadia Boccara ha pubblicato Filosofia e autobiografia. Studenti in viaggio nelle Lettere Persiane (Sette Città, 2003) e In viaggio verso casa. Dalle immagini del romanzo alle parole della filosofia (CISU, 2011).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: