Il poeta e la musa, Una amore a Hydra La storia di Leonard Cohen e Marianne Ihlen di Tamar Hodes – Scritturapura Edizioni

titolo: Un amore a Hydra –  La storia di Leonard Cohen e Marianne Ihlen
autore: Tamar Hodes
editore: Scritturapura

Pagg:286

Traduzione di Roberta Donvito

Recensione di Loredana Cilento


“ Si sentiva lusingata per il fatto che le fossero dedicati dei libri e che fosse vista come una musa, ma si domandava chi fosse. La sua esistenza aveva il solo scopo di ispirare e aiutare gli altri o aveva un qualche valore di per sé?

Leonard Cohen e Marianne Ihlen hanno vissuto, come è risaputo, una intensa storia d’amore durata sette anni dal 1960 al 1967, sulla idilliaca isola di Hydra, nel golfo Saronico, meta ambita da tutta la comunità bohémienne degli artisti tra gli anni 50 e 60, “Si sentiva un’energia che aleggiava nell’aria, da qualche parte tra il mare e il cielo” oggi continua a essere popolata dai vip in cerca di tranquillità.


Tamar Hodes attraverso i diari di Leo ha ripercorso la loro relazione, nel romanzo Un amore a Hydra edito da Scritturapura e tradotto dall’inglese da Roberta Donvito, da quel fatidico incontro con il ragazzo canadese dagli occhi scuri e la camicia di lino  con le maniche arrotolate e la bellissima  ragazza bionda con la gonna di raso che catturava la luce, un incontro che segnerà l’inizio di una grande, seppur intermittente, storia d’amore: la voce dorata di Leonard conquistò l’affascinante modella norvegese.


Sull’incantevole e gaudente  isola approdano scrittori, artisti, musicisti, Leonard cerca la tranquillità per favorire il suo estro creativo,  come lui, anche una piccola comunità di artisti ha scelto quel luogo magico e incontaminato, fatto di scampanellii di muli, bevute di retsinaouzo, in una atmosfera calda e avvolgente, lasciando l’urbanità caotica delle grandi metropoli. Marianne è sposata con lo scrittore Axel Jensen, autore del celebre romanzo Line, ma il suo matrimonio è costellato da tradimenti, in quel periodo Axel vive la sua relazione extra coniugale con Patricia Amlin, una pittrice americana.
In Un amore a Hydra si alternano anche altre storie, tra amori, tradimenti, successi e consapevolezza di un futuro che presto cambierà le vite di ognuno di loro.
“Non mi puoi legare all’albero e inchiodarmi a terra. Sono libero come il mare, e anche oscuro, turbolento”, e con queste parole andò a lavarsi.”

La narrazione è affidata perlopiù a Marianne, una donna discreta, una musa silenziosa che lascia gli spazi necessari al suo amante per terminare le sue opere (The Favorite Game e Beautiful Losers) ma nonostante la realizzazione dei due romanzi, Leonard non riesce più a dedicarle il tempo di cui  ha bisogno. La consapevolezza arriva con il successo, Leonard cavalca il palcoscenico grazie alla lungimiranza di Judy Collins, ha così inizio l’ascesa artistica dell’ iconico Leonard Cohen: “Mentre noi vivevamo su quella roccia nel mare di Grecia, la mia musica è esplosa. ”

Marianne suo malgrado diventa una adorata e lontana musa, troppo distante dallo sfavillio dello show business, dai fotografi d’assalto, dai fans, dai numerosi tour cui partecipa Leonard, quel fil rouge che lega i due amanti, quel legame idealizzato, ispirato, incondizionato, si sfibra, si sfalda  lentamente fino a piegarsi, senza, però mai spezzarsi.
Oltre a una grande storia d’amore, al desiderio, alla bellezza, alla spensieratezza di quegli anni vissuti calpestando acciottolati riscaldati dal sole del Peloponneso, Un amore a Hydra è un romanzo che omaggia un rapporto talvolta totalizzante e discreto di una donna conscia che non si può legare uno spirito libero come il suo Leonard, affamato di esperienze e di vita.


“In realtà, ho scritto il testo di una canzone, Bird on a Wire. Mi è venuta così e stavo pensando a te.
Ho scritto che se sono stato sgarbato con te, non era mia intenzione, ma mi sentivo combattuto. Tra la scrittura e te. Tra il familiare e il nuovo, tra la stabilità e il rischio”.”

Dal romanzo della Hodes, scritto con raffinata eleganza, si evince il lato più vero e nascosto, ma anche il più  fragile e delicato di un legame senza fine.
True love is what happens between two people / who no longer need to know each other
Il vero amore è ciò che accade fra due persone / che non hanno più necessità di conoscersi. The Flame

Tamar Hodes è nata in Israele nel 1961 da genitori sudafricani e, prima di trasferirsi nel Regno Unito, laurearsi a Cambridge e insegnare, ha vissuto a Hydra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: