Gli estratti dagli inserti letterari

Articolo a cura di LV

Oggi si inizia dalla cucina. Considerando che è domenica e quasi tutti siamo alle prese con pentole e fornelli ci può stare. Anche perché pure “tuttolibri” apre il numero con copertina e prime pagine dedicate alla food blogger più famosa d’Italia: Benedetta Rossi. Sempre a proposito di cucina si gode il quarto posto in classifica dei libri più venduti il simpaticissimo Luca Pappagallo (BENVENUTI A CASA PAPPAGALLO il titolo del libro) uno degli chef che seguo con piacere su Instagram. Dalla cucina al noir è un attimo quindi segnalo la bella recensione di Marcello Fois a “BRUCIA L’ARIA” di Omar Di Monopoli, ambientato nel litorale salentino. Un noir di casa nostra per gli appassionati del genere.


Interessante la biografia dedicata a Clemente Rebora, “DA ETERNA POESIA”, a cura di Roberto Cicala e per rimanere in casa nostra segnalo la recensione di Rosella Postorino a “IL GREMBO PATERNO” di Chiara Gamberale, mentre il “Diario di scrittura” oggi è affidato a Paolo Cognetti che ci racconta come è nato “LA FELICITÀ DEL LUPO” suo ultimo libro.


Le due novità più interessanti dall’estero arrivano dalla Svizzera con Noëlle Revaz e il suo “ERMELLINO BIANCO E ALTRI RACCONTI” recensito da Andrea Tarabbia e dalla Finlandia con il ritorno in libreria del mito Arto Paasilinna con “UN UOMO FELICE” magnificamente recensito da Lorenzo Marone.


“Robinson” apre le recensioni con Mariarosa Mancuso che promuove con ben 3⭐️l’esilarante romanzo di Shirley Jackson “LA MERIDIANA”, per la prima volta pubblicato in Italia da Adelphi.
Wlodek Goldkorn dedica una bella recensione, ma non va oltre le 2⭐️e mezza, a “CASA DI GIORNO, CASA DI NOTTE” romanzo della Nobel Olga Tokarczuk pubblicato in Polonia nel 1998 e ora riproposto con una nuova versione nella traduzione.


De “I RONDONI” nuovo libro di Fernando Aramburu (che ho già preso) se ne occupa con una accattivante recensione e ben 3⭐️e mezza assegnate il bravissimo Giancarlo De Cataldo. “Patria” ha avuto un successo planetario e ora sono curioso di scoprire questo romanzo che “racconta l’ultimo anno di un uomo che ha scelto la data in cui morire”.


3⭐️ e un’ottima recensione, a cura di Simonetta Sciandivasci, anche per “LE CATTIVE” di Camila Sosa Villada un libro di cui si sta parlando tanto e bene.

Per “l’autore da riscoprire” Maurizio Cucchi su segnalazione dei lettori traccia un bellissimo ricordo di Giovanni Raboni.


Con questo è tutto e come sempre vi auguro una buona domenica e tante buone letture.
E per oggi anche la preparazione di gustose ricette. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: