Gli estratti dagli inserti letterari

Articolo a cura di LV.

Marco Cassini, su “tuttolibri”, racconta SUR. I suoi primi dieci anni in SUR. Inizio da questa notizia non tanto perché io abbia un rapporto privilegiato con la casa editrice, ma solo perché la seguo con grande interesse soprattutto per gli autori e i titoli di letteratura latinoamericana che ha nel ricco catalogo. 100 autori (compresi gli angloamericani) e 150 titoli.
Rimango su “tuttolibri” per segnalare, recensito da Marcello Fois, il nuovo romanzo di Pupi Avati “L’ALTA FANTASIA” incentrato sulle figure di Boccaccio e Dante. Mi interessa e lo segno.
L’intervista questa settimana è concessa da Amor Towles (non ho letto nulla di questo autore, lo ammetto) in occasione dell’uscita di “LINCOLN HIGHWAY”. Lo recensisce e intervista Laura Pezzino. Mi ha incuriosito.
Così come mi hanno incuriosito le recensioni che Stefano Della Casa e Giuseppe Culicchia hanno dedicato a “VIBURNO ROSSO” di Vassillij Šukšin e a “WYOMING” di Barry Gifford. Due titoli da seguire con interesse.
Per il già detto segnalo altre due positive recensioni per “IL GUARDIANO NOTTURNO” di Louise Erdrich e “GLI OROLOGI NELLA STANZA DI MIA MADRE” di Tanja Stupar Trifunović, rispettivamente di Andrea Bajani e Federica Manzon.
“Robinson” apre con un bellissimo e divertente racconto tutto da leggere di Francesco Piccolo e nel frattempo continua con la pubblicazione del reportage di Emmanuel Carrère sul “processo Bataclan”.
La prima recensione a cura di Wlodek Goldkorn è dedicata a “SEIOBO È DISCESA QUAGGIÙ” di László Krasznahorkai. Wlodek ci tiene ad aprire la sua recensione con una avvertenza: “SEIOBO… non è il libro da cui cominciare il rapporto con le opere dello scrittore ungherese, fra i più bravi nel panorama della letteratura mondiale di questi tempi. Meglio iniziare da un capolavoro come “Satantango” o “Melancolia della resistenza” o “Guerra e guerra…” Sono d’accordo.
Molto bella la recensione che Raffaella De Santis dedica a “STELLE IN GOLA” di Antonio Moresco al quale assegna anche ben 3⭐️e mezza.
L’autore da riscoprire è il grande Cesare Zavattini a mio parere uno dei più grandi intellettuali che abbiamo avuto nel nostro Paese. Conosciuto ai più per la sua collaborazione con Vittorio De Sica come sceneggiatore, ha scritto anche un bellissimo romanzo da cui è stato tratto il film “Miracolo a Milano”.


Con questa notizia credo di aver detto tutto e come sempre vi auguro una buona domenica e tante buone letture.

2 risposte a "Gli estratti dagli inserti letterari"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: