Nel silenzio della notte di Diego Collaveri – Mursia Edizioni

Titolo: Nel silenzio della notte

Autore: Diego Collaveri

Editore: Mursia

Pagg:363

Recensione di Loredana Cilento

Penso a te nel silenzio della notte
quando tutto è nulla,
e i rumori presenti
nel silenzio sono il silenzio stesso,
allora solitario di me, passeggero fermo
di un viaggio senza Dio, inutilmente penso a te
.

Fernando Pessoa

Dopo la recente pubblicazione di Fango (La Corte Editore) Diego Collaveri torna in libreria per Mursia Edizioni con un nuovo e avvincente noir Nel silenzio della notte.

Fortemente ispirato da una cronaca quotidiana, Diego Collaveri attinge a un argomento sociale d’impatto e spesso poco approfondito: la condizione delle donne dell’est che arrivano in Italia come badanti, un viaggio speranzoso e motivato, lontano dai propri cari. Mihaela una delle donne protagoniste è stata assunta, tramite un’agenzia, come badante della burbera pensionata Dina, Claudia Draghi promossa a ispettore si trasferisce a Livorno, tra dubbi e un passato che pesa come un fardello, osteggiata sin da subito dal nuovo superiore, sarà supportata dalla signora Dina..

Dunque Diego Collaveri in questa nuova indagine mette in scena tre donne, diverse tra loro per gap generazionale e status sociale, interpreta quelle che sono tre condizioni diverse: una donna, Mihaela, in cerca di una vita migliore che si scontrerà suo malgrado con la criminalità che ruota attorno ai traffici e a oscure macchinazioni e ne sarà essa stessa vittima: La moldava si era accorta appena arrivata dell’atteggiamento omertoso che serpeggiava tra le ragazze. Aveva notato anche alcune di loro sparire la sera, per poi ricomparire la mattina…

L’anziana ex insegnante amante dei polizieschi, che sente il peso della vecchiaia, immersa nei ricordi e nella solitudine di un passato ormai lontano, chiederà aiuto a Claudia dopo la sparizione improvvisa della moldava, e infine Claudia un personaggio delineato con sfumature complesse a tratti difficili da inquadrare, dura, ma sensibile, soprattutto nei confronti dell’anziana Dina.

Protagonista indiscussa è come sempre, tratto distintivo delle opere di Collaveri, è la città labronica, con i suo tramonti unici, ma soprattutto ampio spazio è dato alla vita popolare dei quartieri dove tutti si conoscono, e si aiutano vicendevolmente, dai vicini di casa ai negozianti, un microcosmo di persone che palpitano in una quotidianità semplice che si stringe a sé nel momento del bisogno.

Nel silenzio della notte conferma l’indiscussa bravura dell’autore nel saper miscelare quotidianità, cronaca e mistero in una trama che avvince e trascina il lettore fino al colpo di scena che ne decreta una lettura da non perdere!

Diego Collaveri è stato musicista, arrangiatore e sceneggiatore per diverse società, tra cui Fandango. Docente saltuario di Sceneggiatura e di Storia del Cinema, critico cinematografico a tempo perso, ha ricevuto diversi premi per la narrativa crime. È autore della saga del commissario Botteghi (Fratelli Frilli Editore) e di Fango (La Corte Editore, 2021).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: