La farfalla bianca di Walter Mosley – 21lettere edizioni

Titolo:La farfalla bianca

Autore: Walter Mosley

Editore: 21lettere

Traduzione di Mario Biondi

Recensione di Loredana Cilento

“Dopo il matrimonio avevo smesso di vivere per strada. Era una parte della vita che avevo cercato di seppellire. In un certo senso, per me, mettermi a cercare questo assassino era come resuscitare.”

Ritornano le indagini di Easy Rawlins, il detective nato dalla penna del maestro del noir Walter Mosley, con il nuovo libro pubblicato da 21lettere e la brillante traduzione di Mario Biondi, La farfalla bianca.

Alla porta di Easy Rawlins si presentano, in un unico stampo brutale, Violette il comandante di distretto e diversi poliziotti, chiedono caldamente di interessarsi all’omicidio di una studentessa bianca, sembra per mano di un serial killer che aveva già ucciso diverse donne di colore, Easy però non ci sta!

“Cosa diavolo ha in mente di fare, Rawlins”, urlò Violette.
“Egregio, qui sono a casa mia, giusto? Non vi ho invitato io. Arrivate qua, mi invadete il soggiorno e mi parlate come se aveste in tasca un mandato”. Mi stavo scaldando. “Dopo di che vi mettete a baccagliare di una ragazza morta, ma io so che prima ce ne sono state alte tre, e voi non vi siete neanche sognati di smuovere il culo. Perché? Perché erano nere, ecco perché, mentre questa è bianca! Se fossi stato in tv, tutta la gente di colore d’America, uomini e donne, sarebbe saltata in piedi dalla poltrona, applaudendo.”

Nell’America della metà del secolo scorso le differenze razziali sono vive e palpabili, una donna bianca apparentemente di buona famiglia, una studentessa muore, e soltanto allora la polizia cerca il suo assassino, ma per farlo ha bisogno di un uomo che si sappia muovere tra le strade losche della Los Angeles nera, oscura, tra i locali malfamati e la vita segreta dei personaggi coinvolti. Tempi in cui le donne si sentono spavalde, belle e sfrontate in cui il jazz e il blues tuonano accompagnati da bicchieri di whisky uno dopo l’altro è la notte si tinge di noir.

Ma anche Easy ha una doppia vita che nasconde alla moglie Regina, e per questo il rapporto si deteriora lentamente, appassisce come un fiore reciso.

“…aspettai un attimo fuori, guardando la mia casa. Quanti segreti portavo nell’intimo, con quante vite spezzate avevo convissuto. Ma Regina e Edna ne erano fuori, e avevo giurato a me stesso che lo sarebbero sempre state.
Finalmente entrai anch’io, ombra in furtivo movimento nella luce.

Easy dovrà affrontare molti ostacoli, uno di questi far scagionare il suo pazzo, ma pur sempre migliore amico Mouse, affrontare la separazione dalla sua amata Regina, e scovare il vero assassino delle donne nere, prima di risolvere il delitto della Farfalla bianca.

Dialoghi serrati, a pugno chiuso, ci accompagnano, con un ritmo incalzante, tra locali notturni della Città degli Angeli e negli abissi tormentati dei personaggi, un hard boiled di tutto rispetto, un mix tra il giallo psicologico e una visione realistica della quotidianità avvolta dal crimine e dalla violenza, con un finale da togliere il respiro.

Walter Mosley ha ricevuto nel 2020 il National Book Award alla carriera, oltre a numerosi altri riconoscimenti, tra cui anche un Grammy. Di lui abbiamo letto Il diavolo in blu, la prima indagine di Easy Rawlins, e si riconferma il re del noir dell’America nera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: