Sua maestà di un amore. Prose poetiche di Laura D’Angelo – Scatole Parlanti edizioni

Il tempo passa e cancella ogni cosa. Ma qualcosa di quello che abbiamo vissuto ci resta cucito addosso, come un filo invisibile che ci dice quello che abbiamo amato, quello che siamo. Da un filo invisibile può nascere l’amore. Da questo filo possono aprirsi gli orizzonti della memoria, i ricordi. Orizzonti di memoria, ricordi Sono... Continue Reading →

Ai miei versi scritti così presto – Marina Ivanovna Cvetaeva

Ai miei versi scritti così presto Ai miei versi scritti così presto,che nemmeno sapevo d’esser poeta,scaturiti come zampilli di fontana,come scintille dai razzi. Irrompenti come piccoli demoninel sacrario dove stanno sogno e incenso,ai miei versi di giovinezza e di morte,versi che nessuno ha mai letto! Sparsi fra la polvere dei magazzini,dove nessuno mai li prese... Continue Reading →

Benvenuto settembre 🍁🍁🍁

Oggi 1 settembre vorrei condividere la bella poesia di 𝙂𝙖𝙗𝙧𝙞𝙚𝙡𝙚 𝘿’𝘼𝙣𝙣𝙪𝙣𝙯𝙞𝙤. Settembre ha ancora in sé la bellezza dell’estate strizzando un occhio all’autunno, c’è la dolce malinconia dei bei colori dorati che risplendono sulle chiome fruscianti degli alberi, insomma vorrei dirvi 𝘽𝙪𝙤𝙣 𝙢𝙚𝙨𝙚 𝙙𝙞 𝙨𝙚𝙩𝙩𝙚𝙢𝙗𝙧𝙚 𝙍𝙚𝙖𝙙𝙚𝙧𝙨! 𝗜 𝗣𝗔𝗦𝗧𝗢𝗥𝗜 Settembre, andiamo. È tempo di migrare.Ora in... Continue Reading →

Vita Meravigliosa di Patrizia Cavalli

“Se posso perdonare, allora devoriuscire a perdonare anche me stessae smetterla di starmi a giudicareper come sono o come dovrei essere.Qui non si tratta di consapevolezzama è la superbia che mi tiene strettain una stolta morsa che mi danna.Eccomi infatti qui dannata a chiedermiche cosa fare per essere perfetta.Tenersi all’apparenza, forse descriveresoltanto cose in mutua... Continue Reading →

Eugenio Montale 12 ottobre 1896

Il 12 ottobre 1896 nasceva il premio Nobel per la letteratura nel 1975 Eugenio MontaleLo scrittore genovese è stato uno dei più grandi poeti della letteratura italiana del Novecento Chissà se un giorno butteremo le maschere. Chissà se un giorno butteremo le maschereche portiamo sul volto senza saperlo.Per questo è tanto difficile identificaregli uomini che... Continue Reading →

Benvenuto Autunno 🍂

Cadete foglie, cadete fiori e svanite,notte distenditi, accorciati giorno,ogni foglia mi parla di pace soavestaccandosi con un sussurro dall’albero autunnale. (Emily Brontë)

Le più belle poesie di Rabindranath Tagore

Chi sei tu, lettore  Chi sei tu, lettore che leggile mie parole tra un centinaio d’anni?Non posso inviarti un solo fioredella ricchezza di questa primavera,una sola striatura d'orodelle nubi lontane.Apri le porte e guardati intorno.Dal tuo giardino in fiore cogliricordi fragranti dei fiori svanitiun centinaio d’anno fa. Nella gioia del tuo cuore possa tu sentirela... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑