Il lavatoio di Sophie Daull – Voland Edizioni

La scrittrice e attrice francese Sophie Daull, con Il lavatoio, suo terzo libro, ha conquisto meritatamente il Premio dell'Unione Europea per la letteratura: grazie all'attenta e precisa traduzione della brava Cristina Vezzaro, possiamo leggere in Italia un libro molto particolare, dalla struttura quasi ermetica, tra finzione e biografia,

Pacifico di Stéphanie Hochet – Voland Edizioni

La scrittrice francese Stéphanie Hochet ripercorre il presente e il passato di Kaneda Isao a poche ore dalla soluzione finale, addestrato come ogni sakura, fiore che simboleggia il Giappone, a sacrificarsi schiantandosi contro un incrociatore americano nel pieno rispetto del codice d'onore dei samurai, nel suo nuovo romanzo Pacifico, pubblicato da Voland nella collana Amazzoni e tradotto da Roberto Lana.

Simbolismo e metafora in Se fosse di Helle Helle – Scritturapura edizioni

Perdersi e poi ritrovarsi, questo il tema centrale del nuovo libro tutto al femminile della scrittrice danese Helle Helle, all’anagrafe Helle Olsen, nata a Nakskov, ha studiato letterature comparate all’università di Copenaghen e ha poi frequentato la Forfatter Skolen, la Scuola che ha formato tutte le ultime generazioni di scrittori danesi: torna in libreria per Scritturapura, con l’eccezionale traduzione di Bruno Berni, con Se fosse.

Monster di Walter Dean Myers – Marcos y Marcos edizioni

Monster è il libro più celebre scritto da Walter Dean Myers, (pubblicato a vent'anni dalla prima pubblicazione, da Marcos y Marcos, con l’appassionante traduzione di Paolo Ippedico) con circa due milioni copie vendute, è il  portavoce degli adolescenti dei ghetti di Harlem, recentemente  è stato tratto un lungometraggio distribuito da Netflix,

Agorà e beata solitudo, riflessioni poetiche “sulle cose della vita” la nuova silloge poetica di Elisabetta Sabato –

Agorà e beata solitudo, riflessioni poetiche “sulle cose della vita “,  la nuova silloge poetica di Elisabetta Sabato Antipodes edizioni, 2021 Recensione di Loredana Cilento  "Saltando in scarpe nuove ancora non plasmate, riesco ancora a sentire il letto morbido dell'erba verde. E poi i sassolini luccicanti, e la terra da cui tutto fu. Incontro un'agorà d'alberi, tutti... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑