Racconti di un ottico solitario

Di Riccardo Balloi

Dieci emozioni

è il primo dei tre racconti che ho letto di Riccardo Balloi e devo dire che per la prima volta sono rimasta senza parole, e vi assicuro che non è facile per me!

La storia amara di un ragazzo che diventa adulto tra case famiglia e affidamenti, mentre il padre è “impegnato” a entrare e uscire di galera…ma un giorno una novità cambierà il resto, o quasi, della sua vita; l’arrivo di un fratellino, concepito con la madre creduta morta, porterà una ventata di felicità nella vita del padre…ma la felicità è qualcosa di effimero come il piacere, una luce fioca destinata a spegnersi…

E’ un racconto surreale dove le emozioni prenderanno vita per togliere la vita:

Non si ammalerà mai, ma a partire dal quindicesimo anno d’età, avrà a disposizione solo nove emozioni…amore, odio, rabbia felicità imbarazzo, paura apprensione, solo nove volte”

Struggente e amaro, ho provato una sorta di empatia con il ragazzo senza nome che nonostante tutto vuole andare avanti, e che ci concederà un momento di riflessione sulla vita, fino a trovare conforto in una presenza ultraterrena.

Beh cosa dire ancora di un racconto cosi? Solo  che è stato intenso, coinvolgente, emozionante ed empatico!

Ho proseguito con “Duemilasettecento lire” e Via Is Maglias

…storie di ragazzi, di generazioni che vivono il quotidiano tra videogiochi, tv, e pizzette che compri per duemilasettecento lire…

e storie di ordinaria follia automobilistica in cui si rischia di morire per banali litigi a un stop non rispettato…

Adoro i racconti, sono brevi ma molto intensi, arrivano dritto alla testa e al cuore, le strutture sono semplici e immediate come lo stile dello scrittore; è fresco, scorrevole, dinamico.

Sicuramente Riccardo Balloi ha molto da dire e noi molto da leggere!

Non vi resta che visitare il suo sito dove potrete leggere gratuitamente i suoi racconti, le sue storie, e soprattutto un po’ di lui…dell’ottico solitario

About Riccardo

Riccardo, è uno scrittore esordiente che ha avuto amici strampalati, si è trovato in mezzo a “baruffe chiozzotte”, ha giocato a calcio contro squadre di terroristi, ha amato donne che non lo amavano, è diventato donna, è tornato uomo, è morto, è tornato in vita, si è suicidato, ha ucciso, è stato ucciso, è andato qua, è andato là. Insomma, ha fantasia.
I racconti sono sul sito

http://www.otticosolitario.it

E pagina Facebook

https://www.facebook.com/otticosolitario/

2 risposte a "Racconti di un ottico solitario"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: