Il mago del nulla, il geniale e visionario libro di Alessandro Casalini- recensione

Titolo: Il mago del nulla

Autore: Alessandro Casalini

Edizione: AlterEgo

Pubblicazione: 2018

Pagg: 273

“Tutto era cambiato un giorno qualunque di diciotto mesi prima […] Wiz aveva ascoltato in religioso silenzio il luminare venuto da New York (super mega laureato in neuro-eccetera, eccetera, con Master in psico- eccetera, eccetera, primario dell’ospedale-eccetera, eccetera costo orario mille euro-eccetera, eccetera) sputare fuori, per più di un’ora, teoremi e congetture tutte da dimostrare.”

Cosa succede quando al fondatore di WizConnect, la piattaforma social più rivoluzionaria del mondo, in grado di coinvolgere tutti e cinque i sensi, si insinuano nella testa strane voci con le quali,  si trova a discutere, a parlarci ogni giorno?

Schizofrenia? Depressione? Domande alle quali nessun dottore riesce a rispondere.

Il mago del nulla (AlterEgo edizioni) di Alessandro Casalini è un libro semplicemente geniale!

Quando Wiz (wizard, mago), decide di intraprendere il suo ultimo viaggio verso Capo Nord, dopo aver lasciato moglie e figlio, per salvarli da eventuali gesti pericolosi – dettati dalla voce- non sapeva che sulla sua strada, a bordo della  sua amata Ferrari, avrebbe vissuto avventure clamorose, degne di un film o anche di un reality show.

Il primo incontro con una ragazza identica a Janis Jospin, poi un rapimento da una cellula terroristica e in ultimo la fuga con la prostituta Nina, malata di AIDS.

Il tutto accompagnato da una straordinaria compilation musicale, che introduce ogni capitolo; dai Beathes, Magical Mystery Tour, fino a The Kinks, Catch Me Now I’m Falling.

Alessandro Casalini ha creato una storia incredibile; ha costruito la vita di Wis, plurimiliardario, grazie all’invenzione di un social network che va al di là di Facebook e Twitter, vive in un mondo patinato, osannato e amato da tutti, una moglie, un figlio, a Wiz non manca nulla, ma diventerà Il mago del nulla.

E piano piano Alessandro Casalini costruisce e distrugge la vita di Wiz, per ricomporre i pezzi per giungere alla verità, per dare un messaggio, forte, potente e inequivocabile; il mondo è soggiogato dall’egoismo, dalla cupidigia, i valori familiari sono sempre più fragili e precari – tradimenti per noia- l’interesse che si affievolisce- ma anche e soprattutto, la bramosia, l’avidità accecante verso il vile danaro, che si sa, muove il mondo.

Pochi ed essenziali principi, che ruotano attorno a una trama che si districa sapientemente con un linguaggio vivace, condito con una dissimulante e paradossale ironia per enfatizzare il contenuto.

Notevoli i rimandi musicali che impreziosiscono il romanzo dando una connotazione straordinaria all’impianto narrativo; i dialoghi sono lucidi e ben costruiti, soprattutto con La voce , lo scambio di battuta giocoforza che culmina con la razionale verità, la più bieca che potesse esistere.

Amaro nelle considerazioni finali, ci guida verso la consapevolezza che spesso siamo spinti verso il mediocre e meschino avere più che l’umano essere.

Un gran bel libro da leggere assolutamente!

Alessandro Casalini vive a Cesenatico dove si occupa di sviluppo web e software come professionista freelance. Ha pubblicato Un cuore solitario a Savile Row , Trentatrè Giri, Fattore Z, e ZeroDecibel

articolo di Loredana Cilento

Annunci

2 risposte a "Il mago del nulla, il geniale e visionario libro di Alessandro Casalini- recensione"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: