Palma di Dio l’ultimo libro di Sergio Nazzaro- Segnalazione

Ultimo lavoro del giornalista e scrittore Sergio Nazzaro,  Palma Di Dio  è un reportage narrativo incredibile e commovente sulle contraddizioni e la sofferenza di chi vive la propria esistenza ultimo tra gli ultimi; un romanzo-inchiesta che vuole dar voce al grido di dolore di una terra martoriata dalla camorra.

Ispirato a una storia vera, il romanzo, edito da Città Nuova Editrice nella collana Narratori, racconta la storia di Paola, giovane malata di epatite che fin da bambina ha dovuto fare i conti con la malavita e il degrado sociale: ha l’aids, ha rubato e scippato, si è prostituita per i camorristi, ha comprato e venduto pistole, ha lavorato per la mafia africana. A neanche diciotto anni accompagnava Zio Antonio a riscuotere tangenti e comprare carichi di droga. Ha ucciso, più di una volta. Non sa bene perché, ma tutti la chiamano Palma.

Palma Di Dio  è il racconto di una via crucis contemporanea,  la storia di una donna che si mette a nudo, tra droga, crimineorganizzato e l’abisso dell’abbandono sociale.

«Sto morendo. Non oggi. Ieri, ma è già successo. Domani probabilmente, ma lentamente. Ho trentasei anni e qualche mese sparso. Guardami in faccia. Se mi metto il fazzoletto nero delle vecchie quando sono a lutto assomiglio a loro. Anch’io sono a lutto».

L’AUTORE:

Sergio Nazzaro: giornalista e autore, scrive reportage d’inchiesta sulla criminalità organizzata italiana e sulle mafie africane. Ha collaborato con diverse testate tra cui Repubblica, Sole 24 Ore e realizzato documentari per Current TV e Rai 3. Per il mensile Wired ha pubblicato l’esclusivo reportage sull’ultima base segreta della Nato “Proto”. Per Einaudi ha scritto Castel Volturno reportage sulla mafia africana, diventato un best seller ed uno dei principali documenti di giornalismo investigativo pubblicati, in Italia, sull’argomento. Tra i suoi ultimi lavori: “L’Insoluto”, dialogo con Pietrangelo Buttafuoco, per Città Nuova Editrice, e “Mediterraneo”, il graphic novel edito da Round Robin.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: