La meravigliosa lampada di Paolo Lunare – Cristò- TerraRossa edizioni- Recensione

Titolo: La meravigliosa lampada di Paolo Lunare

Autore: Cristò

Pubblicazione: ottobre 2019

Pagg:

Recensione di Loredana Cilento

L’omissione è una menzogna oppure no? Quante ne occorrono per non turbare le relazioni che intessiamo con le persone che ci sono più care? Quella tra Paolo e Petra è una storia di amore e di inganni capace di varcare i limiti temporali che scandiscono ciascuna esistenza.

E con una premessa così non potevo certo farmi scappare il nuovo libro di Cristò, La meravigliosa lampada di Paolo Lunare, Terrarossa Edizioni.

 

Paolo è impegnato tutte le notti a costruire la più bella lampada del mondo, una lampada che renda felice la sua amata Petra; tre anni segretamente passati in garage a realizzare la luce perfetta, a Petra avrebbe regalato il sole.

Ma sarebbe bastata una luce perfetta, la luce del sole per risvegliare un rapporto assopito, pigro, svogliato e soprattutto silenzioso?

Dopo numerosi fallimenti Paolo non accende il sole, ma qualcosa di straordinario! I morti dicono la verità.

Cristò come un vero indagatore dell’animo umano, immagina una storia intessuta di piccole bugie, piccole omissioni di un passato che brucia, Paolo sarà alla ricerca della sua bugia, Petra a nascondere un segreto.

E così “Mentre Petra ricostruiva la sua infanzia, Paolo demoliva i suoi ricordi più cari”

 

Che cos’è una bugia? Spesso si dicono bugie diversamente vere, amplificate dalla paura di recare dolore, dispiacere alle persone amate, intossicando l’anima pur di tacere una verità insopportabile. Petra ne è la protagonista indiscussa fino alla fine anche quando si libera di questo peso opprimente, non riesce a comportarsi diversamente, è forse questo il vero amore?

Tutti noi falsifichiamo, abbelliamo, coloriamo una verità dolorosa, un evento triste, una mancanza, lo facciamo con nostri figli, li proteggiamo da scomode realtà, personalizziamo e personifichiamo figure immaginarie che accolgano desideri e speranze.

La scrittura di Cristò si conferma con la stessa autenticità e originalità che l’ha contraddistinta nel precedente romanzo , l’utilizzo di quelle sfumature che rendono unica e particolare ogni storia.

“E dunque il regalo di Paolo per Petra in occasione del loro quindicesimo anniversario di matrimonio doveva essere la luce del sole e invece fu uno spettro reso visibile da una luce lunare.”

A incorniciare il tutto, la bellissima copertina realizzata dal bravo Francesco Dezio.

La meravigliosa lampada di Paolo Lunare è un libro che consiglio di leggere, ne sarete  illuminati!

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: